Comunicare online: metti al centro l’utente e non barare

comunicare-online_mattia-albani_

Decidere di comunicare online, significa decidere di costruire la propria presenza sul web attorno a un progetto che metta al centro l’esperienza dell’utente.

(Articolo apparso per la prima volta su cloudsindustry.com il 7 maggio 2019, con il titolo Comunicare sul web: se provi a fregarlo l’utente ti sgama e ti blasta senza pietà)

È necessario, quindi, concentrarci sulle esigenze delle persone e soddisfare i loro bisogni, senza snaturarci e comunicando i nostri valori e le nostre potenzialità. Solo così è possibile creare un’offerta diversa e fatta su misura per ogni potenziale cliente.

Quando il cliente, come qualunque altra persona, si sente messo al centro dell’attenzione, al centro di un progetto, se così possiamo dire, non può far altro che sentirsi bene, gratificato e contento. E non vedrà l’ora di comunicarlo a tutti i suoi amici, famigliari, conoscenti e compagnia bella. E questa è la più grande forma di pubblicità che esiste al mondo.

Tutti, quindi, dovremmo superare la logica organizzativa tradizionale e riconsiderare il ruolo di Internet nei processi di business, in base alle nuove modalità di utilizzo della rete, che sono molteplici e non vanno considerate come compartimenti stagni indipendenti gli uni dagli altri, ma come una corrente comunicativa che alimenta il dialogo tra aziende e consumatori.

Tra queste modalità troviamo:

  • Ascolto: internet e i social media permettono di raccogliere informazioni strategiche, monitorare i comportamenti e ascoltare in maniera attiva il proprio pubblico;
  • Comunicazione: il web è un insieme di piattaforme di comunicazione e, come tale, diventa l’ambiente mediale per eccellenza per la diffusione dei contenuti;
  • Vendita: attraverso gli e-commerce, internet è diventato un canale privilegiato di commercializzazione di ogni tipologia di prodotto;
  • Relazione: internet, con l’accendo dei social network, è diventato un luogo relazionale e conversazionale;
  • Customer Care: con il suo insieme di piattaforme relazionali, Internet sembra strutturato proprio per fornire supporto ai clienti attraverso diversi canali di contatto;
  • Operation: internet permette di snellire e velocizzare le operazioni aziendali, grazie al suo insieme di tecnologie abilitanti.

Tutti noi, inoltre, dovremmo non fare l’errore di considerare l’utente come uno sprovveduto, disposto ad accettare tutto e a farsi scivolare addosso ogni situazione: con l’ingresso delle nuove tecnologie e dei nuovi media sociali, le persone sono diventate veicoli delle loro stesse esperienze, scrollandosi di dosso l’etichetta di soggetti passivi.

Quindi, attenzione a come ci comportiamo e come ci raccontiamo sul web, perché spacciarci per chi non siamo raramente porta risultati.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici ⬇️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =