Storia miniMA #5

Il briefing si era svolto in maniera convulsa, con i due imprenditori che non ne volevano sapere di ascoltare le sue strategie, i suoi prospect, i consigli e i piani d’azione; e si ostinavano a portare avanti il loro carretto sgangherato di parole, teorie e grettitudine. Fu allora, dopo l’ennesimo blablabla, che distese la schiena sullo schienale, allargò le braccia sul tavolo a formare un triangolo tra il tavolo e la testa, prese un gran respiro sconsolato e si lasciò andare a un poderoso rutto di gola, a liberazione di tutta la bile accumulata, dei 5 caffè ingollati in 2 ore e dell’enorme disprezzo per i due imprenditore finora represso con gran fatica. Ciò fatto, si alzò, salutò i presenti e si diresse verso l’uscio. “Fate come diavolo vi pare”, disse mentre la porta si chiudeva alle sue spalle, facendolo sparire dagli occhi increduli dei due imprenditori.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici ⬇️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =