Biografia

Se cerchi la biografia di Mattia Albani, liutaio del XVII secolo, sei nel posto sbagliato. Io sono Mattia Albani, sì, ma del XXI secolo - e nella vita faccio tutt'altro.

Se cerchi Mattia Albani su un qualunque motore di ricerca ti apparirà un liutaio austro-ungarico del XVII secolo. Ovviamente non sono io. Per cui, se stavi cercando proprio lui, mi dispiace averti dato questa delusione.

Io sono Mattia Albani del XXI secolo , non so riparare né tantomeno costruire strumenti musicali a corde, ma scrivo in tutte le forme possibili: che sia per il web, per la carta stampata, per gli editori, per la pubblicità, per me o per gli altri poco importa – io scrivo.

In ogni cosa ho sempre fatto la scelta meno ovvia: investire su di me e sulla mia formazione – mentre tutti dicevano che erano tempo e risorse sprecate; dedicarmi all’ozium – mentre tutti mi dicevano di dedicarmi esclusivamente al negozium; essere solo narratore – mentre tutti volevano essere solo protagonisti; credere nella cultura e non solo nei maccheroni. 

Adesso, fondamentalmente, cerco di raccogliere i frutti di quanto seminato controcorrente.

mattia-albani
Ho iniziato a scrivere da bambino, in segreto – quasi con vergogna. Poi, da grande, grazie a una serie di coincidenze universitarie, sono riuscito a pubblicare il mio primo libro e, da lì in poi, la scrittura non è stata più una passione di cui vergognarmi, ma è diventata anche il mio lavoro.

Mi sono laureato in lettere, ho lavorato in un McDonald’s della provincia industrializzata abruzzese, ho conseguito un Master di Giornalismo e nel frattempo ho scritto L’apnea dei 22 (Aletti, 2008) e Il verso del coniglio (Schena, 2010). 

Poi ho iniziato a lavorare nel mondo della comunicazione in una scuola di giornalismo, finché non ho deciso che, forse, in quel contesto ci stavo stretto ed era meglio allargare i miei orizzonti altrove. Così sono diventato un freelance e ho iniziato a lavorare al fianco di professionisti e web agency.

Parallelamente ho iniziato a svolgere attività di formazione in copywriting, content marketing e social media strategy per aziende che vogliono iniziare ad affacciarsi al mondo del web.

Nel 2017, insieme a due grandi anime artistiche come Pasquale e Valerio Giovine, ho dato vita allo studio creativo Clouds Industry, specializzato in visual storytelling e comunicazione creativa.

Nell’ultimo periodo, dopo una decina d’anni di silenzio letterario, ho scritto Scusa, non ti avevo visto (Independently Published, 2019) e ho firmato il progetto editoriale Domani ti scrivo (Mondadori, 2020).

" Dal 2013 Mattia è per me una certezza quando penso a una professionalità eccellente sui social, ma anche a quella pazienza e a quella precisione che rendono piacevole lavorare con una persona, sapendo che puoi porre totale fiducia nella sua serietà "

- Beatrice Verga, Copywriter & Ghost Writer

" Ho deciso di iniziare a lavorare con Mattia per portare la mia comunicazione social ad uno step superiore. Sono sempre più convinto di aver fatto la scelta giusta, i contenuti creati e il continuo interffacciarsi hanno notevolmente alzato la qualità della mia comunicazione e di conseguenza la mia visibilità. Un grazie di cuore per la pazienza e l’impegno che ci mette su ogni cosa e per il suo supporto giornaliero. "

- Cristian L., Hair Stylist

" Ho lavorato con Mattia nel coordinamento del Master in Giornalismo di Eidos Communication. E siamo riusciti a coordinarci senza mai incontrarci di persona. La distanza avrebbe potuto comportare delle difficoltà di organizzazione, coordinamento, comprensione reciproca e invece è stato come lavorare l'uno accanto all'altra. Questo è stato possibile grazie alla chiarezza, sensibilità ed espressività che Mattia pone nella scrittura, con la quale fa miracoli sia utilizzando ogni tipo di supporto che esprimendo ogni tipo di concetto, dal più semplice al più complesso. Mattia anticipa i tuoi dubbi, non dà nulla per scontato, si mette nei tuoi panni senza conoscerti, non si risparmia nel renderti il lavoro il più semplice possibile e, inoltre, è sempre puntuale nelle risposte e disponibile nel chiarirti ogni dubbio, dandoti anche preziosi consigli sul come migliorare e azzardare qualcosa di nuovo. Indubbiamente un prezioso collega e un grande professionista. "

- Ilaria Petta, Web Writer & Content Writer