Perdersi nelle piccole cose

Viviamo ogni giorno sotto un incessante bombardamento pubblicitario: cammini per strada e trovi cartelloni pubblicitari, ascolti la radio e ogni sei o sette minuti senti un messaggio pubblicitario, guardi la televisione e ogni tot arriva un consiglio per gli acquisti, navighi sul web e su qualunque sito approdi trovi popup e banner pubblicitari che saltano fuori ovunque, usi un’app e ogni tre tap sbam ecco un’inserzione pubblicitaria. Resti a casa, con la tv e la radio spente, senza internet, senza neanche affacciarti al balcone e che succede? Passa in strada uno di quei camioncino-vela con la pubblicità fonica che ti sponsorizza qualcosa.

La pubblicità è diventata parte integrante della nostra vita. Siamo circondati da urlatori, imbonitori e buttadentro.

In un modo pieno di pubblicità che ti spinge a comprare un prodotto o un servizio sulla fiducia, senza che tu ne conosca realmente la qualità o i benefici, come fai a scegliere? E, ugualmente, come può, chi fa pubblicità, convincerti a fidarsi e a comprare il suo prodotto o servizio?

Lo so, è un dibattito infinito, ma anche io voglio buttare i miei 2 cent sull’argomento: evitando di perdersi nelle piccole cose.

Quante volte abbiamo visto cartelloni pubblicitari brutti e dozzinali? Oppure spot radiofonici dozzinali? O pubblicità in tv davvero inguardabili? O inserzioni su social e web con foto sgranate e testi sgrammaticati?

In un mondo pieno di pubblicità sono le piccole cose a fare la differenza. Le piccole cose sono più importanti dei dettagli. Prendiamo per esempio un’inserzione pubblicitaria sul web: anche se non vuoi affidarti a un professionista, presta comunque attenzione a quello che scrivi, evita gli errori di battitura, cerca di scrivere in italiano – non dico storytelling, copywriting empatico e compagnia bella, intendo le basi: presta attenzione a quello che fai, perché la sciatteria con cui ti presenti si riflette sempre sul tuo prodotto o sul tuo servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *